Italianodoc: Il piacere di mangiare in Italia

Segnala Gratuitamente Sagre Eventi Manifestazioni: staff@italianodoc.com

Sagre ed Eventi: Tutte le Vostre Segnalazioni

HOMEPAGE

Sagre ed Eventi

Agriturismo

Alberghi

Campeggi

Catering

Enoteche

    Night   

Ristoranti


 

 

LUCCA IN VOCE - Lucca

LUCCA in VOCE 2010

Torna per la quarta edizione la manifestazione “Lucca in Voce”

Riconosciuta in ambito scientifico come una tra le prime, in Italia, per la qualità dei relatori

E cresce arrivando a 7 appuntamenti tra settembre e dicembre

 

La voce come risultato e la voce come tramite. Questi due aspetti fondamentali e complementari dello strumento espressivo umano per eccellenza sono al centro dell’indagine della quarta edizione di “Lucca in Voce”: una manifestazione nata dall’idea, dalla mente e dal cuore di tre ideatrici Vanna Rosellini, Patrizia Landi ed Indra Bocchi, che quattro anni fa sono partite realizzando un seminario, per arrivare nel 2010 ad un calendario di 7 eventi che vede, per la prima volta in Italia, la presenza del professor Franco Fussi insieme al dottor Afonso Borragan Torre.

 

La voce, immagine primordiale, è interprete primaria dell’espressione umana, che attualizza e restringe privilegiando certi significati su altri e permette ad ogni personaggio di avere il proprio universo sonoro. Il calendario di iniziative ha lo scopo di offrire occasioni di approfondimento sulla conoscenza dello strumento vocale a partire da punti vista diversi: fisiologico, artistico, anatomico, psicologico. Il percorso è finalizzato a stimolare una riflessione sull’uso consapevole della voce, fornisce informazioni sulle relazioni esistenti fra emissione vocale ed equilibrio corporeo, riflette sull’importanza delle modalità fisiologiche ed artistiche della vocalità al fine di promuovere un uso corretto e soddisfacente dal punto di vista performativo. Il corso prevede l’accreditamento secondo il programma nazionale per l’ECM (Educazione continua in Medicina).

 

Il calendario è stato presentato ieri mattina (mercoledì 25 agosto) in una conferenza stampa che si è tenuta presso l’Istituto Musicale Boccherini, alla presenza dell’assessore alla cultura del Comune di Lucca Letizia Bandoni, del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca avvocato Giovanni Cattani, delle ideatrici di “Lucca in Voce” Vanna Rosellini, Patrizia Landi e Idra Bocchi e di Fabrizio Buccianti.

 

“Il nostro corso è riconosciuto in ambito scientifico come uno dei primi, in Italia, per la qualità dei relatori. Il grande successo riscosso negli anni, e soprattutto nel settore, ci ha portato a sviluppare un calendario più ampio di eventi – spiega Vanna Rosellini, presidente dell’associazione “Lucca in Voce” -. Di questo dobbiamo ringraziare in primis il direttore scientifico del corso, il medico ORL e Foniatra responsabile del centro Audiologico Foniatrico dell’Azienda Usl di Ravenna Professor Franco Fussi e subito dopo i tanti enti che ci sostengono, soprattutto sul territorio: il Comune di Lucca, la Provincia di Lucca, l’Istituto Musicale Luigi Boccherini, l’Azienda Usl 2 di Lucca, la Fondazione Banca del Monte di Lucca, la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, l’Ordine dei medici, l’Apt Lucca ed altri sponsor, Voiceart con cui abbiamo stretto una media partnership dall’anno scorso e il Cantiere della Musica Flam. Tra gli eventi in calendario ci preme sottolineare il Corso ‘Voice High Performace Team: una vera necessità’, che quest’anno vede la partecipazione straordinaria di Alfonso Borragàn per la prima volta in Italia centrale, e la serata concerto ‘Caleidoscopio di voci: Fonema’ a cura di Fabrizio Buccianti”.

 

“Il calendario di eventi è stato pensato per mettere in risalto due aspetti fondamentali e complementari che riguardano la voce – approfondisce Patrizia Landi, direttore artistico dell’associazione –: la voce come risultato e la voce come tramite. Gli eventi sono stati pensati come un omaggio alla città: per questo sono tutti ad ingresso libero tranne il concerto Caleidoscopio ed il Corso”.

La voce come risultato estetico ed espressivo viene evidenziato dagli eventi “Caleidoscopio di voci: Fonema”, dal corso “Voice High Performace Team: una vera necessità”, da “C’era una volta..”, lettura di favole per le scuole materne ed elementari a cura di “Bubamara”, da “Il canto della fede: suono, parola, ritmo, gesto, segno, preghiera alle radici del canto gregoriano”.

La voce come strumento di esperienza e conoscenza è approfondita negli eventi “La medicina omeopatica e la voce: curare la persona per curare il sintomo”, “Halifax: la mediazione artistica come strumento di formazione”, “Movie’s voice”, la proiezione di “Yellow submarine”.

 

“Si tratta di un’iniziativa interessante, che ha il crisma dell’originalità – ha commentato il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, avvocato Giovanni Cattani -; un’attività di estrema importanza che è complementare rispetto all’offerta musicale della nostra città. La Fondazione continuerà a sostenerla”.

 

“Sono molto contenta del successo di questa manifestazione – è il commento dell’assessore alla cultura del Comune di Lucca, Letizia Bandoni – che si caratterizza per trasversalità e capacità di creare ed accrescere legami con tante realtà del nostro tessuto cittadino. L’amministrazione comunale l’ha tanto apprezzata da farla propria anche all’interno del Settembre lucchese”.

 

 

 

Ecco il calendario delle iniziative, tutte ad ingresso libero tranne il concerto “Caleidoscopio” ed il Corso:

Venerdì 10 settembre alle 17 in Sala dell’Accademia I -  Palazzo Ducale

“La medicina omeopatica e la voce: curare la persona per curare il sintomo”, con la dottoressa Marialessandra Panozzo dell’Azienda USL 2, in collaborazione con F.I.D.A.P.A.

Questo incontro, che vede la collaborazione con l’associazione FIDAPA , nasce dal desiderio di affrontare i disturbi della voce attraverso la medicina omeopatica. La voce è una delle caratteristiche peculiari dell’essere umano; ogni individuo sviluppa un suo modo proprio e personale di utilizzare la voce, e ogni individuo sviluppa un suo modo proprio e personale di ammalarsi nell’uso della voce. La medicina omeopatica cura la persona nella sua interezza e nella sua individualità; come ogni malattia, anche le patologie delle corde vocali, così come le infiammazioni ricorrenti della laringe, per la medicina omeopatica sono legate all’individuo nel suo complesso. Per la diagnosi e la terapia omeopatica dunque, occorre un  buon colloquio personalizzato, approfondito e completo che esamini i vari sintomi e segni del paziente al fine di costruire un sorta di puzzle che evidenzi con chiarezza il rimedio che, riportando in equilibrio l’energia vitale, farà scomparire il sintomo fisico.

Ingresso libero

 

Giovedì 7 ottobre alle 21 nell’Auditorium dell’Istituto Musicale Luigi Boccherini

“Il canto della fede: suono, parola, ritmo, gesto, segno, preghiera alle radici del canto gregoriano”

Un coinvolgente viaggio alle radici del canto gregoriano attraverso una lezione-concerto a cura di Stefano Albarello e con la partecipazione del laboratorio “In-canto” e l’associazione Concentus Lucensis. L’evento è in collaborazione con l’associazione FLAM.

Ingresso libero

 

Mercoledì 13 e mercoledì 20 ottobre alle 15 nella Casermetta San Regolo (sopra l’Orto Botanico).

“C’era una volta..”: Lettura di favole per le scuole materne ed elementari a cura di “Bubamara” Teatro; in collaborazione con le direzioni didattiche di Lucca e Capannori. Il mondo delle favole affascina e conduce per mano in un viaggio verso la fantasia e la creatività, senza che sia necessario muoversi. La voce e il corpo del narratore diventano la mano che condurrà i bambini della scuola materna ed elementare in questo viaggio alla scoperta di emozioni e di occasioni di conoscenza.

Ingresso libero

 

Lunedì 18 ottobre alle 21 nel complesso di San Micheletto

Per “Movie’s voice”, la proiezione di “Yellow submarine” (G. Dunning – 1968), in collaborazione con il Circolo del Cinema di Lucca. “Yellow Submarine” è un’occasione per i più giovani per conoscere e comprendere gli anni Sessanta, la contestazione studentesca, la swinging London, la musica e lo spirito dei Beatles in un periodo storico che ha più che mai bisogno di confrontarsi con l’utopia e il sogno.

Ingresso libero

 

Venerdì 12 novembre alle 14,30 all’Istituto Musicale Luigi Boccherini

Seminario esperienziale “Halifax: la mediazione artistica come strumento di formazione” a cura del dottor Enrico Marchi dell’Azienda USL 2 Lucca.

Gli incontri dei gruppi “Arte-mediati” sono rivolti a tutti coloro che intendono attivare o approfondire un percorso di ricerca introspettiva attraverso il gruppo e l’incredibile efficacia emotiva dell’arte. Applicati alla formazione, i gruppi Halifax sono utilissimi per fornire un buon metodo di esplorazione dei vissuti lavorativi.

Ingresso libero

 

Venerdì 19 novembre alle 21 al Teatro di San Girolamo

Serata concerto “Caleidoscopio di voci: Fonema” a cura di Fabrizio Buccianti

Il suono originario, la voce bambina, il principio di ogni grammatica vocale, la possibilità di composizione infinita : “La voce è qualcosa di diverso da uno strumento perché di uno strumento proprio perché non si separa mai dal suo interprete. La voce si esprime ha i suoi “rumori” comunicativi; i singhiozzi, i sospiri, gli schiocchi di lingua, i gridi, i gemiti, i gorgoglii, le risate.” (Kathy Berberian)  Un gesto che diventa musica, la musica che diventa parola, la musica e la parola che diventano paesaggi sonori che attraversiamo con l'anima. La voce non cantata e la musica sarà il tema conduttore di quest'anno di Caleidoscopio.

Con la partecipazione di Stefano Giannotti e Giulio D’Agnello.

 

Venerdì 3 e sabato 4 dicembre nel complesso di San Micheletto

Corso “Voice High Performace Team: una vera necessità" tenuto dal professor Franco Fussi e dal dottor Alfonso Borragan, con la partecipazione dell’attore Matteo Belli.

L’ormai consueto corso annuale vedrà in questa edizione, per la prima volta nell’Italia centrale, il professor Franco Fussi lavorare insieme al dottor Afonso Borragan Torre, creatore del famoso metodo Propriocettivo Elastico (P.R.O.E.L.) e all’attore Matteo Belli, direttamente  su cantanti e attori.

Il corso, che sarà prevalentemente pratico, creerà l’occasione per cercare di formare un team di Alto Rendimento Vocale (VHPT) formato da differenti specialisti (ORL, foniatri, logopedisti, cantanti, attori, fisioterapisti, posturologi, kinesiologi) che sappia risolvere i problemi di chi lavora con e sulla voce con rapidità ed efficienza.

La ricerca dell’elasticità, la scoperta della propriocezione, il controllo dei parametri acustici, l’impostazione della voce, l’incremento ed il miglioramento della percezione mediante stimolazioni diverse, aiuteranno a fissare gli apprendimenti vocali, a mantenerli nel tempo ed a conseguire una voce sonora ricca di armoniche, cioè di quella risonanza che è il punto chiave di qualsiasi lavoro vocale.

 

Per informazioni: www.luccainvoce.net; Dott.ssa Vanna Rosellini del “Centro Linguaggio e Movimento”, vuerre49@yahoo.it, 347.44.33.925; Dott.ssa Patrizia Landi, patrizia.elledi@lunet.it, 347.05.21.264; Indra Bocchi, yn.drabocchi@gmailcom, 347.65.72.349.

 

 

Cos’è Lucca in Voce

La voce, immagine primordiale, è interprete primaria dell’espressione umana, che attualizza e restringe privilegiando certi significati su altri e permette ad ogni personaggio di avere il proprio universo sonoro. Nella mitologia, la voce era il mirabile dono delle Muse e lo strumento distruttivo delle sirene; Giove era “tonante”, così come nelle scritture sacre il Dio di Abramo “parlava con voce tonante” e “tonante” era la voce dei profeti. Come seguendo il filo di Arianna, dalla Grecia o dall’antica Roma, dai canti sciamanici alla mitologia nordica, la voce arriva fino a noi rivestendosi volta volta di abiti e stili diversi ed affascinando l'uomo nell'intimo e nei diversi interessi: medici, artistici, spirituali, educativi.

Questo corso ha la finalità offrire un approfondimento sulla conoscenza dello strumento vocale a partire da punti vista diversi: fisiologico, artistico, anatomico. Offre un percorso originale finalizzato a stimolare una riflessione sull’uso consapevole della voce, fornisce informazioni sulle relazioni esistenti fra emissione vocale ed equilibrio corporeo, riflette sull’importanza delle modalità fisiologiche ed artistiche della vocalità al fine di promuovere un uso corretto e soddisfacente dal punto di vista performativo. Il corso prevede l’accreditamento secondo il programma nazionale per l’ECM (Educazione continua in Medicina).

L’associazione Lucca in Voce è fondata da Vanna Rosellini, Patrizia Landi e Indra Bocchi.

Per maggiori informazioni contattare la Dott.ssa Vanna Rosellini del “Centro Linguaggio e Movimento”, viale C. Castracani, 81 – Lucca; e-mail: vuerre49@yahoo.it, telefono 347.44.33.925, la Dott.ssa Patrizia Landi e-mail: patrizia.elledi@lunet.it, telefono 347.05.21.264 o Indra Bocchi e-mail: yn.drabocchi@gmailcom, telefono 347.65.72.349. Sulla pagina www.myspace.com/luccainvoce inoltre, sarà possibile trovare tutte le informazioni relative al corso.


 

 

ITALIANODOC (© 2004-2015) - tutti i diritti riservati - Cookie - Privacy - Registrazione

Il sito non costituisce testata giornalistica  -  Partiva IVA: 01543360992

 

Google