Italianodoc: Il piacere di mangiare in Italia

Segnala Gratuitamente Sagre Eventi Manifestazioni: staff@italianodoc.com

Sagre ed Eventi: Tutte le Vostre Segnalazioni

HOMEPAGE

Sagre ed Eventi

Agriturismo

Alberghi

Campeggi

Catering

Enoteche

    Night   

Ristoranti


 

 

GARDART - Moniga del Garda (BS)

GARDART

Rassegna artistica itinerante

Patrocinio del Comune di Moniga del Garda

 

Espongono gli artisti:

Alessandro Rossi, Andrea Di Centa, Piero Leonardi, Giacomo Lotta, Roberto Lucato, Gloria Giovanella, Maria Savino, Elisa Sestini, Gianni Villa, Chiara Crepaldi

 

Inaugurazione: Venerdì 1 ottobre ore 18

Piazza San Martino, Moniga del Garda (BS) In mostra dal 1 ottobre 2010 al 10 gennaio 2011 Ingresso libero

Presso: Galleria 9+1 e Palazzo Comunale di Moniga, La Bicocca di Desenzano

 

Dal 1 ottobre partirà il progetto espositivo chiamato “GardArt” che si avvale del patrocinio nominativo del Comune di Moniga del Garda e della collaborazione delle più rinomate sedi espositive del bresciano. La Rassegna Itinerante d'Arte Contemporanea "GardArt", curata dal critico e storico dell’arte Sabrina Falzone e allestita dalla nota art designer Gloria Giovanella, sarà allestita per un periodo di tre mesi dal 1 ottobre al 10 gennaio 2010 in tre inedite locations del Lago di Garda, rispettivamente: la Galleria 9+1 e il Palazzo Comunale, ubicati nella centralissima piazza San Martino di Moniga del Garda e come terza tappa La Bicocca, caratteristico locale dalla posizione strategica nel cuore del centro turistico di Desenzano del Garda.

L’esposizione proporrà una serie di opere di artisti contemporanei che mostrano l’elevato livello raggiunto nel campo della ricerca artistica, sia sotto il profilo dell’esecuzione che dell’ideazione, a testimonianza che in Italia esistono ancora grandi talenti artistici, come gli artisti lombardi Maria Savino e Alessandro Rossi.

Maria Savino instaura un particolare dialogo con la materia mediante l’impiego di materiali eterogenei che vengono rielaborati secondo una poetica informale.

Alessandro Rossi si orienta verso una ricerca di equilibri materici e di contrasti cromatici tali da generare una ermetica dialettica dell’espressione interiore. L’indagine dell’interiorità diviene oggetto di rappresentazione anche dell’universo creativo del pittore veneziano Andrea di Centa, tendente ad una monocromia d’ensemble.

Nell’ambito della ricerca contemporanea non è raro assistere ad un incontro tra l’arte astratta e le esigenze figurative. A volte si tratta di un’effettiva fusione stilistica che produce una vera e propria “contaminazione artistica”: è il caso di due artisti, Roberto Lucato da Castelfranco Veneto, impegnato in specifici studi antropici nell’arte, e Chiara Crepaldi, scultrice milanese che nell’opera “Miti” concilia l’astrazione segnica con l’immagine di una nota diva del passato.

Il figurativismo torna dunque in auge grazie a tutti quegli autori che continuano e rinnovano la tradizione storico-artistica. Le sculture di Gianni Villa, proveniente da Domodossola, ne costituiscono un esempio tangibile.

Non meno impegnativa risulta essere la pittura di Elisa Sensini (originaria di Cortona), incentrata essenzialmente sulla sublimazione dell’imago feminae.

Una importante sezione della mostra è dedicata all’arte fotografica con la presenza degli scatti originali di Giacomo Lotta di Asti e della produzione fotografica di Piero Leonardi, poeta e cantore dell’anima delle cose.

 

 A cura di Sabrina Falzone,

Critico e Storico dell’Arte

info@sabrinafalzone.info

www.sabrinafalzone.info


 


 

 

ITALIANODOC (© 2004-2015) - tutti i diritti riservati - Cookie - Privacy - Registrazione

Il sito non costituisce testata giornalistica  -  Partiva IVA: 01543360992

 

Google