Italianodoc: Il piacere di mangiare in Italia

Segnala Gratuitamente Sagre Eventi Manifestazioni: staff@italianodoc.com

Sagre ed Eventi: Tutte le Vostre Segnalazioni

HOMEPAGE

Mangiare e Bere

Ospitalità

Benessere e Salute

Sport e Divertimento

Rubriche

Turismo

Shopping

Eventi

PALIO DI BUTI - Buti (PI)

Anno 2014

 

EVENTI

Antiquariato Collezionismo

Capodanno

Carnevale

Concerti

Congressi e Convegni

Cortei e Feste Medievali

Eventi Beneficenza

Eventi Enogastronomici

Eventi Sportivi

Festa della Donna

Feste della Birra

Feste e Manifestazioni

Feste religiose e patronali

Fiere

Halloween

Mercatini

Natale Presepi e Mercatini

Notti Bianche

Mostre

Pasqua

Raduni

Sagre

San Valentino

Sfilate Moda

Spettacoli Teatrali

 

EVENTI PER REGIONE

Sagre Abruzzo

Sagre Basilicata

Sagre Calabria

Sagre Campania

Sagre Emilia Romagna

Sagre Friuli Venezia Giulia

Sagre Lazio

Sagre Liguria

Sagre Lombardia

Sagre Marche

Sagre Molise

Sagre Piemonte

Sagre Puglia

Sagre Sardegna

Sagre Sicilia

Sagre Toscana

Sagre Trentino Alto Adige

Sagre Umbria

Sagre Valle d'Aosta

Sagre Veneto

 

EVENTI D'ITALIA 2014

Sagre Gennaio 2014

Sagre Febbraio 2014

Sagre Marzo 2014

Sagre Aprile 2014

Sagre Maggio 2014

Sagre Giugno 2014

Sagre Luglio 2014

Sagre Agosto 2014

Sagre Settembre 2014

Sagre Ottobre 2014

Sagre Novembre 2014

Sagre Dicembre 2014

 

Tra cene itineranti e profumo di trippa. Buti festeggia con il Palio delle Contrade

 

Insieme a quelle di Siena e di Asti, costituisce una delle corse a cavallo più antiche d’Italia. E’ il Palio di Buti, in programma domenica 19 gennaio che come ogni anno vedrà sfidarsi le sette Contrade di questo grazioso centro in provincia di Pisa. Una tradizione che affonda le sue radici addirittura nel XVII Secolo, quando in occasione dei festeggiamenti di San Antonio Abate - protettore degli animali - venivano benedette le stalle del paese. Ma la sfida prima ancora di avvenire in sella al cavallo si disputa in tavola, o più precisamente tra le stradine ciotolose di Buti. È qui infatti che in un goloso percorso gastronomico potrete gustare il meglio della cucina tradizionale toscana.

Sono pezzi da museo i documenti che testimoniano che già nel 1805 la ricorrenza del palio si svolse con “banda, cavalli e con un comitato di festaioli”, e ancora che nel 1848 fu organizzata una “corsa di cavalli di prima forza a Fantino con premio al vincitore di Zecchini dodici”. Come perdere quindi un pezzo di storia della nostra Italia, nascosto tra le altezze pisane?

 

La prima edizione della versione moderna della corsa risale al 1961, ma da allora questa manifestazione è stata arricchita da elementi nuovi – come la sfilata folkloristica in costume o la cena itinerante – che rendono il Palio di Buti uno degli eventi più interessanti d’Italia dal punto di vista storico, culturale ed enogastronomico.

 

 

La cucina butese ricopre infatti un ruolo di primo piano sin dalla domenica che precede la corsa, quando il vincitore dell’ultima edizione riconsegna il Drappo e per tutta la settimana, una sera in ognuna delle chiese che rappresentano le Contrade, viene celebrata una Messa seguita da una cena a base di specialità sempre diverse: ognuna delle sette Contrade, infatti, ha i suoi piatti forti e prima di sfidarsi a cavallo, ci si confronta a tavola, con una cena “in movimento” che prevede la degustazione di piatti appartenenti alla tradizione gastronomica contadina di Buti in vecchie scuderie, frantoi e teatri. Nei giorni della festa, inoltre, per tutte le vie del paese sarà inconfondibile il profumo della “trippa alla butese”, il piatto tipico della festa di San Antonio Abate a base di trippa di manzo cotta con salsicce, carote, fagioli e pomodoro.

 

Nel pomeriggio di sabato 18 gennaio, giorno di vigilia del Palio, ci sarà la consueta presentazione dei fantini e del mossiere in piazza Garibaldi, seguita dalla cena nelle Contrade. Secondo un antico rito, domenica 19 il risveglio sarà scandito dalla Messa dei Cavallai, e successivamente da un’abboffata di trippa e vino; a metà mattina le contrade, precedute dal cavallo e dal fantino con i quali gareggeranno nel pomeriggio, attraverseranno le vie del centro fino al sagrato antistante la Pieve, dove insceneranno la rievocazione storica preparata con cura durante tutto l'anno: qui saranno consegnati ai fantini la giubba e la berretta, e saranno benedetti i cavalli.

Alle 14.30 prenderà il via il Palio, che si corre lungo la “via Nuova”, la principale strada di accesso a Buti, ricoperta per l’occasione da uno strato di terra battuta: su questo percorso in salita di circa 700 metri, fra lazzi, scherzi e un tifo da stadio, le Contrade si giocheranno in tre “batterie” e nella corsa finale l’onore e il lavoro di un anno intero. Il vincitore si aggiudicherà il Palio – detto anche Cencio – che viene dipinto ogni anno da un artista diverso, e a dorso del proprio cavallo verrà condotto in trionfo per le vie del paese dai contradaioli in festa.

 

Il Palio di Buti rappresenta un appuntamento che unisce storia, tradizione, gastronomia e cultura. Situato sulle pendici orientali dei Monti Pisani, sulle rive del Rio Magno, tra boschi di pini e di castagni, il paese è un piccolo gioiello tutto da scoprire, a partire da Castel Tonini che lo sovrasta. Meritano una visita anche la Villa Medicea, la chiesa romanica di San Francesco e la Chiesa dell’Ascensione, mentre i boschi che la circondano offrono agli amanti della natura la possibilità di piacevoli passeggiate a piedi o in bicicletta.

 

Scheda

Località – Buti provincia di Pisa

Date –18/19 gennaio Palio di Buti con cene nelle contrade

Info – 3408505381

foto da trovare su https://www.facebook.com/pages/Fuoriporta/443250589045999?ref=hl

 

 

 

ITALIANODOC (© 2004-2015) - tutti i diritti riservati - Cookie - Privacy - Registrazione

Il sito non costituisce testata giornalistica  -  Partiva IVA: 01543360992