Italianodoc: Il piacere di mangiare in Italia

Segnala Gratuitamente Sagre Eventi Manifestazioni: staff@italianodoc.com

Sagre ed Eventi: Tutte le Vostre Segnalazioni

HOMEPAGE

Mangiare e Bere

Ospitalità

Benessere e Salute

Sport e Divertimento

Rubriche

Turismo

Shopping

Eventi

MOSTRA: GIUSEPPE VANNI - Cattolica (RN)

Anno 2014

 

EVENTI

Antiquariato Collezionismo

Capodanno

Carnevale

Concerti

Congressi e Convegni

Cortei e Feste Medievali

Eventi Beneficenza

Eventi Enogastronomici

Eventi Sportivi

Festa della Donna

Feste della Birra

Feste e Manifestazioni

Feste religiose e patronali

Fiere

Halloween

Mercatini

Natale Presepi e Mercatini

Notti Bianche

Mostre

Pasqua

Raduni

Sagre

San Valentino

Sfilate Moda

Spettacoli Teatrali

 

EVENTI PER REGIONE

Sagre Abruzzo

Sagre Basilicata

Sagre Calabria

Sagre Campania

Sagre Emilia Romagna

Sagre Friuli Venezia Giulia

Sagre Lazio

Sagre Liguria

Sagre Lombardia

Sagre Marche

Sagre Molise

Sagre Piemonte

Sagre Puglia

Sagre Sardegna

Sagre Sicilia

Sagre Toscana

Sagre Trentino Alto Adige

Sagre Umbria

Sagre Valle d'Aosta

Sagre Veneto

 

EVENTI D'ITALIA 2014

Sagre Gennaio 2014

Sagre Febbraio 2014

Sagre Marzo 2014

Sagre Aprile 2014

Sagre Maggio 2014

Sagre Giugno 2014

Sagre Luglio 2014

Sagre Agosto 2014

Sagre Settembre 2014

Sagre Ottobre 2014

Sagre Novembre 2014

Sagre Dicembre 2014

 

Giuseppe Vanni

HORROR VACUI

La grande crisi

poesie e immagini

 

Galleria Santa Croce

Via Pascoli 21 – Cattolica

Dal 12 aprile al 4 maggio 2014

Inaugurazione sabato 12 aprile dalle ore 17

Apertura: sabato e domenica dalle 17 alle 20

Ingresso libero

https://www.ultimabooks.it/horror-vacui-la-grande-crisi

 

“Horror Vacui”, orrore del vuoto: il vuoto incolmabile che lascia un amore, il vuoto inarrestabile dei valori odierni e poi il più temibile, il vuoto dell’anima che si manifesta, assordante, “a noi orfani del Signore”. Ancora una volta Giuseppe Vanni ha scelto di accompagnare la sua raccolta poetica con immagini che ne potenziano e ne completano il senso, grazie anche alla collaborazione con Matteo Serafini (fotografia) e Valerio Denicolò (elaborazione grafica).

 

 

Fin dal titolo, l’assenza è l’assoluta protagonista di questa mostra: ma diversamente dalla sua precedente raccolta, “Al Mare”, in cui l’autore si immergeva negli abissi della propria in-coscienza, qui si apre al mondo, inteso però non come la caleidoscopica sede della molteplicità, ma come un grande, desolante deserto spirituale in cui il nulla dilaga. Quella descritta da Vanni è una realtà in cui “nel sacro nome della secolarizzazione abbiamo smarrito la speranza nella resurrezione”: un mondo disperato, quindi, caratterizzato dall’”autismo digitale”, da un’identità frammentata in cui non sai “se tu sei frutto di somma o sottrazione”, da un’aritmetica dei sentimenti in cui “la passione ci vince e ci miete”, da una scienza medica incapace di sanare la malattia più profonda, il “dolore muto” dell’animo umano.

 

Su tutto, domina come una divinità sanguinaria la Finanza globale, pronta a sacrificare gli individui in nome del potere. Ed ecco incastonate nel flusso del linguaggio poetico le aride parole della crisi che ormai da troppo tempo fanno da grigio sfondo alla nostra esistenza: rigore, bilancio, conti, manovra, recessione, finanche il neologismo “areaeuropanico”.

Chi salverà allora questo individuo precario, soffocato dalle proprie nevrosi, schiacciato dalla cieca avidità dell’era globale? Forse, si intravede una fioca luce in fondo al tunnel: sarà la vita stessa l’antidoto, la bellezza, le parole dei classici, che riecheggiano spesso nei testi dell’autore come citazioni e come interlocutori. E il sorriso di un figlio che, ignaro del marciume che ci circonda, ride spensierato dal suo seggiolone a ricordarci “che abbiamo ancora un’anima non quotata al mercato dell’immonda iena”.

 

Claudia Rubbini

 

Giuseppe Vanni vive a Cattolica; laureato in Lettere e Filosofia all’Università di Bologna, insegna Storia e Letteratura nella scuola media superiore. Horror Vacui segue la raccolta Al Mare esposta nel 2011: rappresenta la seconda parte di una trilogia di poesie per immagini il cui ultimo capitolo sarà Paris-Necker.

 

 

 

ITALIANODOC (© 2004-2015) - tutti i diritti riservati - Cookie - Privacy - Registrazione

Il sito non costituisce testata giornalistica  -  Partiva IVA: 01543360992