Italianodoc: Il piacere di mangiare in Italia

Segnala Gratuitamente Sagre Eventi Manifestazioni: staff@italianodoc.com

Sagre ed Eventi: Tutte le Vostre Segnalazioni

HOMEPAGE

Mangiare e Bere

Ospitalità

Benessere e Salute

Sport e Divertimento

Rubriche

Turismo

Shopping

Eventi

PRATO MUSIC FESTIVAL - Prato Sesia (NO)

Anno 2014

 

EVENTI

Antiquariato Collezionismo

Capodanno

Carnevale

Concerti

Congressi e Convegni

Cortei e Feste Medievali

Eventi Beneficenza

Eventi Enogastronomici

Eventi Sportivi

Festa della Donna

Feste della Birra

Feste e Manifestazioni

Feste religiose e patronali

Fiere

Halloween

Mercatini

Natale Presepi e Mercatini

Notti Bianche

Mostre

Pasqua

Raduni

Sagre

San Valentino

Sfilate Moda

Spettacoli Teatrali

 

EVENTI PER REGIONE

Sagre Abruzzo

Sagre Basilicata

Sagre Calabria

Sagre Campania

Sagre Emilia Romagna

Sagre Friuli Venezia Giulia

Sagre Lazio

Sagre Liguria

Sagre Lombardia

Sagre Marche

Sagre Molise

Sagre Piemonte

Sagre Puglia

Sagre Sardegna

Sagre Sicilia

Sagre Toscana

Sagre Trentino Alto Adige

Sagre Umbria

Sagre Valle d'Aosta

Sagre Veneto

 

EVENTI D'ITALIA 2014

Sagre Gennaio 2014

Sagre Febbraio 2014

Sagre Marzo 2014

Sagre Aprile 2014

Sagre Maggio 2014

Sagre Giugno 2014

Sagre Luglio 2014

Sagre Agosto 2014

Sagre Settembre 2014

Sagre Ottobre 2014

Sagre Novembre 2014

Sagre Dicembre 2014

 

FESTA DELLA BIRRA  PRATO MUSIC FESTIVAL

la manifestazione si avvale del patrocinio della Regione Piemonte, Provincia di Novara, ATL, UNPLI e Comune di Prato sesia

e come media Partnes radio Bla Bla, VALSESIA TV e VALSESIA PUNTO IT

 

Anche quest’anno, dopo il buon successo degli scorsi anni, la Pro Loco di Prato Sesia (no) ha deciso di organizzare il PRATO MUSIC FESTIVAL settima edizione, il concorso dedicato a tutti i gruppi emergenti ed a tutti i generi musicali quali rock, blues, folk, funk, jazz, pop, punk, metal, sperimentale, avanguardia, cover e tributi e quant’altro…............ info sul sito www.pratosesia.com

 

La rassegna musicale per “gruppi live”, che vedrà contendersi la vittoria finale 10 gruppi, scelti fra le 48 iscrizioni pervenute da tutte le regioni d’Italia ( anche dalla Campagna),
selezionati nei giorni scorsi da una giuria qualificata!

 

La classifica di ogni serata sarà decisa congiuntamente da una giuria tecnica e dal voto del pubblico, espresso mediante apposite schede.

 

 

I primi due gruppi classificati in ciascuna delle semifinali accederanno alla finale di domenica 8 giugno

Le esibizioni dei gruppi musicali avranno inizio alle ore 21,00 e dureranno circa 30 minuti ciascuna con il seguente calendario, e  saranno presentate dal dj Alessandro Aidol di Radio Onda Novara (FM 88.9 in Piemonte e Lombardia ed in streaming sul sito web www.ondanovara.it).
 

venerdì e sabato  si terranno le eliminatorie in cui cinque gruppi per sera si contenderanno l’accesso alla finale di domenica 8 giugno.
La serata finale di domenica 8 giugno sarà trasmessa in diretta radiofonica da Radio Onda con interviste ai gruppi partecipanti prima dell'inizio dell'evento.
    
    Venerdì 6 si esibiranno:
 

21,00     Marco the gunny Barello and the great balls of rock 'n’ roll

21,45     Phylomene

22,30     Saledellaterra

23,15   Hope in trouble

24,00     Frozen sand

sabato 7 giugno

21,00     Stefano Ferro & band

21,45     The clown

22,30     Ne fai's band

23,15     CottonCandy

24,00     deRent


Contestualmente al festival si terrà la "Festa della birra". In alcune serate verranno proposti dei piatti particolari:

    venerdì 6 giugno -  serata dello stinco

    sabato 7 e domenica 8 giugno - primi piatti, grigliate e miacce

Dalle ore 19.30 tutte le sere funzionerà una fornitissima cucina con specialità alla griglia e primi piatti e a mezzanotte sotto l’ampio tendone mega spaghettata per tutti!!!

Le esibizioni dei gruppi musicali avranno inizio alle ore 21,00 e dureranno circa 30 minuti ciascuna.

L'ingresso è libero e gratuito.

 

Ecco le descrizioni dei gruppi che parteciperanno al Prato Music Festival:
Venerdì:

 

Marco the gunny Barello and the great balls of rock 'n' roll

Genere musicale: rock ‘n’ roll, country & western
Componenti: Marco Barello: pianoforte e voce; Giovanni Galli: batteria; Alessandro Fornara: basso
Province di provenienza: Novara, Varese

Trio che suona musica di genere rock 'n’ roll e country & western, suonano questi generi con arrangiamenti specifici per pianoforte (stile Jerry Lee Lewis). Danno il massimo per trasmettere l'energia di questa musica americana grazie a Marco “the gunny” Barello, trascinatore della band con oltre 50 brani cantati e suonati rigorosamente live.

Il gruppo nasce nel novembre 2013 dall'unione di tre musicisti (non professionisti) con l'intento di suonare curando l'originalità del genere divertendosi e facendo divertire. I componenti arrivano da diverse esperienze in diversi ambiti musicali: Giovanni, 30anni di palco, nasce come chitarrista e accumula oltre 15 anni di musica ballabile per poi passare ai tributi (Pink Floyd) e in contemporanea prendere posto alla batteria in tributi ai Beatles e ai The great balls of rock ‘n’ roll, passando anche dal basso elettrico e collaborando con artisti del calibro di G.Belleno e M.Salvi dei UT-New Trolls.

Marco, voce e pianista, studia da diversi anni il genere per avvicinarsi al meglio allo stile, dopo alcune esperienze da solista nei teatri, decide di formare una band per completare le sonorità del genere. Alessandro nasce come chitarrista acustico autodidatta a 13 anni, dopo 5 anni comincia a studiare basso elettrico, la sua vera passione, e si afferma con questo strumento suonando in varie formazioni pop, rock, blues, metal per poi entrare definitivamente nel mondo blues, rock'n roll e country & western.

www.facebook.com/groups/568454236535773/?fref=ts

 

Phylomene

Genere musicale: indie rock
Componenti: Cecilia Cappato: voce e tastiera; Luca Cameletti: chitarra e seconda voce; Marco Marchesi: batteria
Province di provenienza: Vercelli

I Phylomene nascono nell'autunno del 2013 da un progetto del chitarrista Luca Cameletti e della cantante e pianista Cecilia Cappato. Le musiche di Luca e i testi accattivanti di Cecilia trovano un linguaggio complice nel rock alternativo, facendo luce sulle più profonde sfaccettature della realtà, come emerge dalle canzoni presenti nel loro EP di debutto ''Brightness EP'' autoprodotto nel gennaio 2014.

Nel marzo 2014 entra a far parte della band il batterista Marco Marchesi. I Phylomene non hanno date all’attivo essendo di recentissima formazione come trio, ma singolarmente vantano di numerose esperienze.

Cecilia ha iniziato a studiare musica classica all’età di 8 anni, per poi convertirsi alla moderna presso la scuola di musica Sonoria di Cossato dal maestro Gigi Sabarino. Presso la stessa ha studiato canto per 3 anni dall’insegnante Riccardo Ruggeri, voce dei Lomè. Compositrice da una decina d’anni, porta avanti un progetto solista con la realizzazione di una demo e poi un album di inediti in chiave pop-rock, trattando tematiche sociali, introspettive e sentimentali. I suoi brani sono stati trasmessi in diverse web-radio italiane e presentati in anteprima a Sordevolo presso la Serra dei Leoni nel gennaio 2013. Nello stesso periodo ha composto e suonato le musiche dello spot promozionale per Aisla collaborando con il Politecnico di Torino.
Nel giugno 2011 si è classificata seconda nella sezione solisti al Prato Music Festival. Parallelamente all’impegno musicale coltiva la passione per la moda, partecipando a servizi fotografici, sfilate di stilisti emergenti e concorsi internazionali.

Luca ha studiato canto con vari insegnanti privati dal canto lirico a quello moderno, ha studiato chitarra elettrica per un anno dal maestro Steve Farinoli. La sua tecnica si è perfezionata negli anni suonando in vari gruppi locali partecipando anche con risultati a concorsi per band emergenti. Si occupa anche di registrazione e produzione (mini EP, demo). Cantante presso la band alternative italiana Sinervia con numerose recensioni positive su riviste e siti online del genere; fondatore chitarrista e seconda voce nei Pink&Blues.

Marco è attualmente impegnato in diversi progetti musicali, batterista e percussionista, allievo prima di Walter Guabello (Shandon, Vallanzaska) da cui l’influenza funky, poi di Massimo Serra (Treves Blues Band) con cui tuttora studia completando il suo bagaglio blues/jazz. E’ batterista nei Pink&Blues.

www.facebook.com/pages/Phylomene/196809230508225

Saledellaterra

Genere musicale: rock
Componenti: Claudio Giacobini: voce e tastiere; Maurizio Boccaletti: chitarra; Gioele Sechi: basso; Alberto Curacanova: chitarra; Lorenzo Antonini: batteria
Province di provenienza: Vercelli

Il gruppo nasce dall'incontro casuale a Borgosesia (2006) tra il giovane cantante e tastierista / polistrumentista Claudio Giacobini e il chitarrista milanese Maurizio Boccaletti.

Nonostante un gap generazionale i due trovano subito una notevole intesa musicale che si traduce nella realizzazione di composizioni originali.

Poi la formazione di una band. Vengono rivisitati i grandi classici del rock, nonché canzoni popolari in chiave personale.

La formazione attuale vede Lorenzo Antonini alla batteria e Joele Sechi al basso. Recentemente è stato accolto nel gruppo anche un secondo chitarrista: Alberto Curacanova.

www.facebook.com/saledellaterraband?fref=ts


Hope in trouble

Genere musicale: blues/rock
Componenti: Massimiliano Balzano: chitarra e voce; Federico Vicelli: batteria e percussioni; Simone Bergamini: basso; Daniele Pendolino: chitarra
Province di provenienza: Novara, Vercelli

Hope in Trouble è un gruppo di 4 ragazzi con la passione per il blues rock formatosi nel settembre 2013.

Essendo di recente formazione i componenti si sono impegnati per poter trasmettere lo spirito di questo genere musicale preparando una scaletta di cover prevalentemente blues ma che spaziano anche nel rock, nel country o nel funky, da poter proporre durante i live per poi concentrarsi in futuro a progetti inediti.

La band si è esibita per due volte al locale Bogana di Serravalle Sesia organizzando un concerto – Jam session con la partecipazione di diversi musicisti della scena blues piemontese, inoltre ha partecipato ad alcune serate al Marcus Pub di Alzate di Momo.

Alcuni componenti del gruppo hanno partecipato a diversi eventi, tra cui la serata di presentazione del Blues Made in Italy a Torino ed a svariate Jam session dell’Oremo Pub Blues di Biella.

www.facebook.com/HopeInTrouble

www.youtube.com/user/hopeintrouble


Frozen sand

Genere musicale: alternative metal / progressive metal
Componenti: Luca Pettinaroli: voce; Simone De Benedetti: batteria; Mattia Cerutti: chitarra; Federico De Benedetti: chitarra; Tiziano Vitiello: basso
Province di provenienza: Novara

Il progetto Frozen Sand nacque nel gennaio del 2010 con l'incontro del chitarrista Mattia Cerutti, il batterista Simone De Benedetti e il bassista Tiziano Vitiello. I tre componenti avevano già collaborato insieme precedentemente ma, dopo alcuni cambi di line up, fu solo grazie all'avvento del cantante Luca Pettinaroli che il progetto potè considerarsi definitivamente attivo.

Questa nuova formazione trovò maggiore stabilità ad agosto dello stesso anno, quando il chitarrista Federico De Benedetti (fratello del batterista) si unì alla band.

Fin da subito la band si pose come obiettivo la scrittura di brani inediti e compose così quattro canzoni raccolte nella prima E.P. 'Frozen Sand', che venne prodotta nel mese di febbraio 2011. Richiamando il “Paradise Lost” di John Milton, il disco affronta la tematica dell'ambizione umana che spinge l'uomo alla perdizione, accompagnando il tutto con sonorità heavy metal e rock progressive.

Nei mesi successivi alla prima demo, la band iniziò a proporre il proprio repertorio musicale (comprensivo di cover di vario genere) esibendosi dal vivo, e a partire dall'autunno riprese a scrivere realizzando quattro singoli: Capital Vice, Stranger of my Heart, My Double Self e The Statement. Così tra il 18 maggio e il 5 giugno 2012 i Frozen Sand furono impegnati con le registrazioni dei quattro inediti, presso l' FF Studio di Federico Ferlin ad Omegna (VB).

Il nuovo EP, dal titolo 'Shelved Ambition', presenta caratteristiche molto diverse rispetto al precedente: con quattro brani davvero eterogenei, spazia da riff progressivi ad assoli power metal, da sonorità djent, funk e crossover a stacchi acustici in chiave ballad. Richiamando comunque il tema dell'ambizione presente nel primo disco, Shelved Ambition E.P. affronta la tematica della doppia natura umana, con un omaggio a “The Strange Case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde” di Rober Louis Stevenson. Prodotto interamente in analogico su nastro, il disco è attualmente disponibile al pubblico.

Cogliendo ogni occasione possibile per proporre il proprio repertorio al pubblico, tra il 2012 e il 2013 la band si è trovata impegnata nella partecipazione a diversi eventi, esibendosi dal vivo su palchi piccoli e grandi. Degni di menzione sono il “Befana Rock Festival” presso il Rock 'N Roll Arena di Romagnano Sesia (Novara), il “Prato Music Contest 2013” organizzato dalla pro loco di Prato Sesia (Novara), il “12 ore di Musica” presso l'Esta Bì Music Pub di Ornavasso (Verbania), e l'”Arona Metal Beach” al Lido di Arona (Novara). I Frozen Sand hanno inoltre partecipato in prima persona alla creazione di due eventi inediti nell'anno 2013: il “San Maurizio Spring Contest” a San Maurizio d'Opaglio (NO), e il “Gelata Rock Festival 2013” presso il Laghetto della Gelata di Soriso (NO). Rimanendo comunque in cerca di ogni occasione per esibirsi dal vivo, al momento la band sta lavorando minuziosamente alla creazione di un nuovo disco, i cui primi risultati saranno presto disponibili al pubblico.

Il loro scopo è proporre qualcosa di fresco, nuovo, alternativo, che sebbene si muova in un background di varie influenze nell'ambito rock-metal, lasci un'impronta indelebile, un messaggio chiaro ed incisivo, un marchio 'Frozen Sand'!
Il 'sound' non si limita però al semplice spaziare tra il Rock Progressivo e vari stampi di Metal Melodico (alternative, metalcore, crossover, funk, djent, power, epic, etc.) ma tenta talvolta di trarre piccole ispirazioni anche dalle più svariate forme musicali che colpiscano l’orecchio dei componenti della band.
Senza dubbio l'impresa è alquanto ardua, molto ambiziosa, che sotto certi aspetti potrebbe sembrare anche arrogante ma l’obiettivo è uno solo: suonare per amore della musica!.. E tentare il più possibile di farle onore!

Non vogliono quindi 'etichettarsi' in alcun genere. Non vogliono issare alcun muro, alcuna barriera psicologica alle potenzialità del loro sound; perché il fatto stesso di porre delle etichette vorrebbe dire per loro limitare in una qualche misura i brani.
Le tematiche affrontate nei testi trattano in chiave aulica vizi e virtù insiti nell'animo umano, percorsi emotivi ed esperienze di vita che accomunano tutta l'umanità, rifacendosi e traendo spunto dalle grandi letterature del passato, ma attualizzando talvolta le tematiche e riportandole alla vita quotidiana in modo che ogni ascoltatore vi possa intravedere sempre qualcosa di suo.Questo è quello che sono... questa è la loro musica.

www.facebook.com/frozensandband


Sabato:
Stefano Ferro & band

Genere musicale: folk-rock
Componenti: Stefano Ferro: chitarra acustica, voce e armonica; Angelo Nacca: basso elettrico; Angelo Bonato: chitarra elettrica; Francesco Turlon: batteria
Province di provenienza: Verona

Cantautore veronese supportato da una Band, inizia la sua attività artistica nel 2000.

Diverse sono nel corso degli anni le partecipazioni a concorsi e festival in Italia, coronate nel 2007 dalla vittoria al Prato Music Festival di Prato Sesia dove ha partecipato anche alle edizioni 2010, 2011 e 2012.

Ha preso parte al premio letterario Panchina nel 2009 e nel 2011 per la sezione “testi per canzone” su musiche del Maestro Daniele Dallomo, al secolo chitarrista di Paolo Conte.

Nell'estate del 2013 partecipa al prestigioso concorso Geometrie Sonore nella Repubblica di San Marino, mentre nel novembre dello stesso anno, Radio Rai passa il suo brano Tre ladri.

www.stefanoferro.info



The clown

Genere musicale: indie rock
Componenti: Mattia Cortivo: pianoforte e voce; Devin Sartori: basso e voce; Pierluigi Zuin: chitarra elettrica; Alessandro: Ferraresso: batteria
Province di provenienza: Padova

The Clown nasce un anno fa grazie alla forte spinta interiore che ha motivato i suoi componenti a sfogare e ad esprimere il loro essere e sentire componendo musica. Fino ad ora hanno scritto due musical/album ciascuno dei quali è costituito da più di dieci canzoni inedite che stanno registrando in studio.

L’etichetta discografica Protocollo Zero ha preso in considerazione la loro demo e li ha motivati a finire di registrare il loro primo musical/album (di nome Mind) perché intenzionata a produrlo.

Mattia Cortivo, tastierista e cantante del gruppo, frequenta l’ottavo corso di pianoforte principale al conservatorio Buzzolla di Adria. Ha vinto il primo premio pianoforte solista alla prima e alla sesta edizione del concorso musicale internazionale Onde sonore di Jesolo suonando dei brani inediti da lui composti.

Il batterista Alessandro Ferraresso frequenta l’ottavo anno al corso di batteria presso la scuola musicale Salti di Tono di Piove di Sacco in provincia di Padova.

The Clown ha vinto il secondo premio (92/100) alla quarta e alla quinta edizione del concorso musicale internazionale Onde sonore di Jesolo negli anni 2012 e 2013. Nel 2013 sono arrivati in semifinale del concorso per voci e band emergenti di Abano Terme, 2014 in semifinale al concorso Video Festival live. Alcune delle loro canzoni sono su You Tube e il gruppo The Clown su Facebook conta più di 2000 membri attivi che ne seguono l’attività in rete.

www.facebook.com/groups/309959729099589

Ne fai's band

Genere musicale: pop
Componenti: Luca Papa: tastiera; Marcoalessandro Bocchino: basso; Paolo Cattaneo: batteria; Tiziana Papa: voce e cori; Bruno D’Amico: voce; Domenico Savinelli: chitarra; Luca Amato: voce; Benedetto Morreale: chitarra
Province di provenienza: Torino

La Ne fai's band è un gruppo pop-rock che nasce nel 1999 grazie alla passione per la musica di Luca Papa (attuale compositore e tastierista).

Il progetto iniziale è composto da soli 5 musicisti in totale (voce, chitarra, batteria, basso, tastiera) e solo due di questi sono attuali componenti della band: Luca Papa e Bruno D'Amico. Ben presto ci si rende conto che il progetto iniziale può evolvere e crescere e che, per farlo, la band necessita di una rivoluzione strutturale, così la back line subisce una "naturale evoluzione " verso il suono a lei più congeniale. Entrano infatti in scena i nuovi componenti (alcuni di essi dopo un lungo percorso di ricerca) e si dà un particolare spazio alla parte canora. La formazione diventa infatti a tre voci, due maschili e una femminile, pronte a fondersi a mischiarsi e interagire avendo ognuna la sua fondamentale funzione.

Il feeling tra i componenti si affina e il progetto cresce e si sviluppa anche grazie all'eterogeneità dei componenti e dei loro gusti musicali. Questo permette al gruppo di potersi esprimere con una varietà di brani molto ampia che vede l’alternarsi di cover delle più famose canzoni degli anni '60, '70,'80 '90 pop, rock e anche dance, agli inediti scritti principalmente da Luca Papa (musica e testi) e Luca Amato (testi) e arrangiati con cura dall'intera Band.

La versatilità del repertorio rende la Ne fai's Band perfetta per ogni evento e così iniziano le partecipazioni ai concorsi musicali tra cui Band Prix 2007 e 2009, Festival di Vinovo (2° classificati) e il Festival di Borgaro, di Cambiano e Prato Sesia dove la Band si piazza al primo posto. Inoltre arrivano anche le prime partecipazioni in tv locali quali Retesette e Videogruppo.

Queste esperienze fanno crescere e rendono sempre più importante questo progetto e la Band viene chiamata per intrattenere, con diverse ore di musica live, feste di piazza, di compleanno, di matrimonio, organizzate da privati e dai più importanti comuni del Piemonte (Torino, Rondissone, Borgaro, Settimo Torinese, Leinì, Lanzo) ecc.

A Novembre 2012 esce il primo videoclip ufficiale: “80s Memories”. A breve l’uscita del primo lavoro in studio “Paradise”, album autoprodotto interamente dalla band con la collaborazione tecnica di Paolo Cutrufo. Segnaliamo inoltre l’uscita ufficiale su tutti i portali digitali del pezzo “That’s Amore”, cover degli anni ’50 completamente riarrangiata in chiave moderna dalla band.

www.nefaisband.altervista.org




Cotton candy

Genere musicale: pop elettronico italiano
Componenti: Andrea Darò: basso; Simone Cutri: voce; Pierpaolo Ponzo: chitarra; Roberto Fioriello: tastiera; Carlo Borra: batteria
Province di provenienza: Torino

I Cotton candy suonano un pop elettronico che unisce parole e melodie italiane ad arrangiamenti elettronici con influenze anni ’80, senza rinunciare talvolta al groove della dance, talvolta alla poesia del pianoforte o della chitarra e voce. Romantiche Emozioni Synth Pop. Il gruppo nasce nel 2006.

Nel 2007 compaiono nella compilation che esce in occasione del lancio della Nuova Cinquecento Fiat “Mi ritornano in mente” con la cover del brano “Sognando la California. Nel 2008 auto-producono il loro primo videoclip “Lontana”. Nel 2009 cominciano ad avvalersi della collaborazione artistica di Jeffrey Jey degli Eiffel 65. Nel 2010 vincono il primo premio al concorso note nuove di Gavirate, Varese, all’interno del Pop-Rock Contest, accedendo alla finale nazionale ed premio della critica al Pop-Rock Contest, concorso nazionale, con il brano “Mondi Invisibili”.

“Something Invisible” (versione inglese di “Mondi Invisibili”) viene scelta dalla Crea International come colonna sonora dei loro spot sul Web e viene inserita nella play-list dello Stadio Olimpico di Torino e suonata prima delle gare ufficiali del campionato di serie A della Juventus.

Il 2 marzo 2011 entrano nei primi 100 della classifica singoli I-Tunes (pop, Italia).

Sono presenti nei palinsesti di svariate radio e su diverse testate. Sempre nel 2011 vincono il “We Love Music Contest 2011” a Susa (TO) ed entrano nei 40 finalisti di Area San Remo. Nel 2012 vengono scelti tra i Best Artist di sempre del Rock Pop Contest e vengono inseriti nella compilation Rock Pop Contest Best Artist, SA Project, con il brano “Mondi Invisibili”. Nello stesso anno si esibiscono al Deposito Giordani di Pordenone per la presentazione della compilation Pop Rock Contest Best Artist.

www.cottoncandyband.it


deRent

Genere musicale: alternative rock
Componenti: Marco Tesserin: basso; Luca Sangiorgi: voce; Cesare Bosinaro: chitarra; Marcello Pibiri: batteria
Province di provenienza: Milano e Pavia

Nel gennaio 2013, Cez (già chitarrista di Kobayashi, Mr. Zog, The Casual Players ed Emoglobe) e Tex (bassista di Tremanima e Apice), due amici di vecchia data, riescono dopo tanti anni a far partire un progetto in comune. Il tutto grazie a Marcello (già batterista di Mudskills e The Sleepwalkers) e Sank (cantante dei Nutra Nuggets).

Il progetto prende il nome di deRent e propone un alternative rock che risente delle molte influenze e delle varie esperienze musicali dei suoi componenti.

Il sound dei deRent fonde suoni decisi e grezzi insieme a colore e melodia, il tutto per un mix decisamente da... ascoltare.
L'unione di musicisti "navigati" provenienti da differenti esperienze musicali dà vita ai deRent.

Un mix di influenze che produce un accattivante e deciso impatto sonoro.

Il 23 Novembre 2013 i deRent pubblicano il loro primo EP (interamente autoprodotto) dal titolo “Il nostro inverno” contenente sei tracce registrate nell’Ottobre 2013 presso il Brainstorm Studio di Vimercate con la collaborazione (in qualità di tecnico del suono) di Francesco Altare (chitarrista, tra gli altri, dei Madeleine).

www.facebook.com/derent2013
 

 

 

ITALIANODOC (© 2004-2015) - tutti i diritti riservati - Cookie - Privacy - Registrazione

Il sito non costituisce testata giornalistica  -  Partiva IVA: 01543360992