Italianodoc: Il piacere di mangiare in Italia

Segnala Gratuitamente Sagre Eventi Manifestazioni: staff@italianodoc.com

Sagre ed Eventi: Tutte le Vostre Segnalazioni

HOMEPAGE

Mangiare e Bere

Ospitalità

Benessere e Salute

Sport e Divertimento

Rubriche

Turismo

Shopping

Eventi

SPETTACOLO MARIONETTE SENZA FILI - San Cesareo (RM)

Anno 2014

 

EVENTI

Antiquariato Collezionismo

Capodanno

Carnevale

Concerti

Congressi e Convegni

Cortei e Feste Medievali

Eventi Beneficenza

Eventi Enogastronomici

Eventi Sportivi

Festa della Donna

Feste della Birra

Feste e Manifestazioni

Feste religiose e patronali

Fiere

Halloween

Mercatini

Natale Presepi e Mercatini

Notti Bianche

Mostre

Pasqua

Raduni

Sagre

San Valentino

Sfilate Moda

Spettacoli Teatrali

 

EVENTI PER REGIONE

Sagre Abruzzo

Sagre Basilicata

Sagre Calabria

Sagre Campania

Sagre Emilia Romagna

Sagre Friuli Venezia Giulia

Sagre Lazio

Sagre Liguria

Sagre Lombardia

Sagre Marche

Sagre Molise

Sagre Piemonte

Sagre Puglia

Sagre Sardegna

Sagre Sicilia

Sagre Toscana

Sagre Trentino Alto Adige

Sagre Umbria

Sagre Valle d'Aosta

Sagre Veneto

 

EVENTI D'ITALIA 2014

Sagre Gennaio 2014

Sagre Febbraio 2014

Sagre Marzo 2014

Sagre Aprile 2014

Sagre Maggio 2014

Sagre Giugno 2014

Sagre Luglio 2014

Sagre Agosto 2014

Sagre Settembre 2014

Sagre Ottobre 2014

Sagre Novembre 2014

Sagre Dicembre 2014

 

L’ASSOCIAZIONE TEATRALE “MARIONETTE SENZA FILI”

PROSEGUE LA BRILLANTE STAGIONE TEATRALE CON LA COMMEDIA “ATTENTO ALLA CIOCCOLATA CALLAGHAN!”

 

L’associazione teatrale “Marionette senza fili” diretta da Claudio Tagliacozzo, prosegue la sua brillante stagione teatrale presso il Teatro Auditorium Comunale di S. Cesareo con la commedia in due atti “Attento alla cioccolata, Callaghan!”, di Mauro Cattivelli e Paolo Quattrocchi, portata in scena già lo scorso anno dai corsisti del corso di teatro senior base 2013, con la regia dello stesso Claudio Tagliacozzo e di Francesca Romana Di Santo. 

Nella commedia i luoghi comuni del giallo-”noir”, sia sotto forma di romanzo che di film, vengono utilizzati in maniera parodistica per creare effetti di comicità surreale. Tutto si rifà inizialmente alle tristi descrizioni di luoghi e personaggi che abbiamo tante volte trovato nelle opere del genere: per gli ambienti, non poteva mancare l’atmosfera decadente del disordinato e polveroso studio di Callaghan, l’immagine della notte fredda e piovosa che avvolge la squallida periferia della metropoli americana; la visione notturna del porto umido e nebbioso; le sagome ostili dei containers; la vecchia automobile scassata di Callaghan, ecc.

 

 

Anche i personaggi sono quanto di più stereotipato: l’ispettore dai modi asciutti e burberi, “tombeur” di donne affascinati della sua virile sicurezza; la bella ereditiera elegante e viziata; il pubblico ministero irlandese ridanciano. Nel corso della commedia, però, tutto questo campionario di banalità e di luoghi comuni viene rivisitato e modificato dall’intervento di Lara, che stravolge gli stereotipi più consueti, ed in particolare quello della segretaria timida e bruttina segretamente innamorata del capo. La commedia vuole quindi mettere giocosamente in risalto i luoghi comuni e gli stereotipi del racconto e del film giallo-noir, parodiandoli e proponendone un’ alternativa surreale e comica. L’azione si svolge su due piani: le scene del romanzo che Tommaso e Lara scrivono vengono interpretate “in diretta” da Callaghan e dagli altri personaggi, in una girandola di colpi di scena che rendono sempre più intricato l’incredibile caso Aulait & Von Dent. Tommaso, apprezzato scrittore di gialli “noir”, è disperato. Una grave crisi di ispirazione non gli ha consentito di ultimare il centesimo numero della fortunata serie del Detective Callaghan, che il suo editore attende improrogabilmente fra poche ore.

Per fortuna Tommaso scopre che Lara, la sua nuova colf russa, è dotata di un grande talento di scrittrice di gialli e le chiede di aiutarlo. Lara accetta, ma a una condizione: il romanzo che scriveranno a quattro mani non dovrà utilizzare, se non ironicamente, i soliti luoghi comuni del giallo noir di cui è infarcita la serie dell’illustrissimo ispettore Callaghan.

Il nuovo giallo è intricato e denso di colpi di scena. Callaghan e la sua socia (già segretaria) Della Mortimer si recano al porto per proteggere da un ignoto ricattatore la bella Jacquéline, figlia del magnate del cioccolato Aulait. Lì incontrano Greta, figlia dell’industriale del cioccolato von Dent, acerrimo rivale di Aulait e scoprono che anche lei è vittima dello stesso ricatto fatto a Jacquéline, basato su alcune foto compromettenti. Anzi, scoprono che ci sono altri ricatti e ricattatori coinvolti in questo strano caso, fra cui l’insospettabile Pubblico Ministero O’Hara, vecchia amica di Callaghan e Julio de Plata, fidanzato (a loro insaputa) sia di Jacquéline che di Greta. Ma per le due ragazze le sorprese non sono finite: scopriranno infatti che, oltre al fidanzato, hanno anche il padre in comune.

 

L’ennesima occasione per apprezzare sul palcoscenico l’ironia e la simpatia delle “marionette senza fili” in una commedia che di sicuro non può definirsi scontata, messa in scena con il massimo impegno che da sempre contraddistingue l’associazione e i suoi attori. Un’occasione per trascorrere in un ambiente caldo e familiare una serata all’insegna delle risate mettendo da parte, anche se solo per un’ora e mezza, tutti i pensieri.

 

PREZZI BIGLIETTI:

·         INTERO = € 12,00 

·         RIDOTTO = € 8,00

·         GRATUITO= UNDER 5

 

INFO E PRENOTAZIONI  al  338.25.23.004  

 www.marionettesenzafili.it

 

 

ITALIANODOC (© 2004-2015) - tutti i diritti riservati - Cookie - Privacy - Registrazione

Il sito non costituisce testata giornalistica  -  Partiva IVA: 01543360992