Italianodoc: Il piacere di mangiare in Italia

Segnala Gratuitamente Sagre Eventi Manifestazioni: staff@italianodoc.com

Sagre ed Eventi: Tutte le Vostre Segnalazioni

HOMEPAGE

Sagre ed Eventi

Agriturismo

Alberghi

Campeggi

Ristoranti

Night

Guide all'Impresa   

 

 

A CACCIA DI LEGGENDE - Monticello d'Alba (CN)

A caccia di leggende

fra le colline di Langa e Roero

 

Castello di Monticello d’Alba

Tenuta Carretta a Piobesi d’Alba

Venerdì 28, sabato 39 e lunedì 31 ottobre 2011

In occasione della festa di halloween

 

-

 

Le “mitiche” masche, streghe e fantasmi, un castello solitario in mezzo alle colline: sono gli ingredienti di “A caccia di leggende fra le colline di Langhe e Roero”, la tre giorni - 28, 29 e 31 ottobre 2011 - organizzata da Turismo in Langa per mostrare sotto una luce insolita le bellezze del territorio, in occasione della Festa di Halloween.

Il 28 ottobre il Castello di Monticello d’Alba (CN) ospiterà la “Notte al castello senior”, per adulti, il sabato 29 pomeriggio sarà la volta dei bambini fino ai 6 anni per il “Pomeriggio al castello”, la sera toccherà ai bimbi più grandi per la “Notte al castello junior” e infine il lunedì 31 ottobre, la notte di Halloween, si andrà “A cena con la masca” a Tenuta Carretta, Piobesi d’Alba (CN), per chiudere a tavola il weekend di misteri.

Per informazioni e prenotazioni: Turismo in Langa, 0173-364030, www.turismoinlanga.it.

 

 

-

 

 

Le “mitiche” masche, streghe e fantasmi, un castello solitario in mezzo alle colline: sono gli ingredienti di “A caccia di leggende fra le colline di Langhe e Roero”, la tre giorni - 28, 29 e 31 ottobre 2011 - organizzata da Turismo in Langa per mostrare sotto una luce insolita le bellezze del territorio, in occasione della Festa di Halloween.

 

 

Quattro gli appuntamenti in programma: si comincia a Monticello d’Aòba (CN) il venerdì sera con una “notte al castello” dedicata ai più grandi, per proseguire con un sabato interamente dedicato ai più piccoli, con una visita pomeridiana e una notturna in compagnia di guide ed educatrici professioniste. E infine, l’intero weekend di Halloween si concluderà a tavola, con la cena in compagnia di una masca a “Tenuta Carretta” di Piobesi d’Alba (CN).

 

“A caccia di leggende fra le colline di Langhe e Roero” è organizzato con l’attiva collaborazione dei Conti Roero, proprietari del maniero di Monticello, entrato da un anno a far parte del circuito dei Castelli Doc (www.castellilangheroero.it), la rete dei manieri di Langhe e Roero – e con la collaborazione del Ristorante di Piobesi Tenuta Carretta.

 

 

 

Notte al castello “senior”

Venerdì 28 ottobre (ore 21-23)

 

La visita al castello di Monticello d’Alba verrà guidata da una guida turistica, che inviterà i partecipanti a seguirla con le sole torce a batteria: ecco che la loro luce illuminerà di volta in volta una figura femminile, poi un soldato, e infine un condannato a morte. La visita si trasforma così in una “casa degli spettri”, che tra ombre e misteri svela il segreto del tesoro dei francesi.

 

Per poter gestire al meglio la visita e le animazioni gli organizzatori hanno fissato un numero massimo di 50 adulti (su prenotazione fino a esaurimento posti: è consigliato portarsi una torcia a batteria e vestirsi pesante). Il contributo è di 10,00 euro a persona.

 

 

Notte al castello “Junior” (bambini fra 6 e 12 anni)

Sabato 29 ottobre (ore 21-23)

 

Ideato per sorprendere i più coraggiosi e “sfidare” i più restii, la visita notturna di un castello, quando è chiuso e non ci sono altri visitatori, è un’avventura indimenticabile: i bambini potranno esplorare, in compagnia di una guida e di educatrici professioniste, le sale in un contesto insolito e suggestivo, partecipando a racconti animati e a giochi di ruolo per scoprire oggetti e personaggi storici, tra fasci di luce nell'oscurità, oggetti svelati poco a poco, incontri con personaggi tra realtà e finzione…

 

La serata si articolerà fra insoliti percorsi per scoprire la storia del castello e gli aneddoti legati agli oggetti esposti, tra severi ritratti di famiglia e luccicanti armature: a illustrarli saranno curiosi personaggi, impegnati anche a mostrare il funzionamento degli strumenti e dei macchinari esposti attraverso racconti divertenti.

 

Per poter gestire al meglio la visita e le animazioni gli organizzatori hanno fissato un numero massimo di 50 bambini (su prenotazione fino ad esaurimento posti: è consigliato portarsi una torcia a batteria e vestirsi pesante). Il contributo è di 10,00 euro a persona.

Parallelamente, si potrà effettuare un percorso di visita più tradizionale, per genitori e adulti, accompagnati dalla guida del castello, per il quale non è necessaria la prenotazione, al costo ordinario di 6,00 euro a persona.

 

 

Pomeriggio al castello (bambini fra 3 e 6 anni)

Sabato 29 ottobre (ore 18-19,30)

 

Un appuntamento per i bambini dai 3 ai 6 anni, ideato per chi ancora non sa leggere, ma curioso e amante del “brivido”: i bambini, in compagnia di educatrici professioniste, ascolteranno dalla voce di Chiara, il fantasma del castello, le avventure che hanno coinvolto questo antico maniero.

 

Per poter gestire al meglio la visita e le animazioni gli organizzatori hanno fissato un numero massimo di 30 bambini (su prenotazione fino ad esaurimento posti: è consigliato portarsi una torcia a batteria e giacca pesante). Il contributo è di 6,00 euro a persona.

Parallelamente, si potrà effettuare un percorso di visita più tradizionale, per genitori e adulti, accompagnati dalla guida del castello, per il quale non è necessaria la prenotazione, al costo ordinario di 6,00 euro a persona.

 

 

A cena con la masca

Lunedì 31 ottobre (ore 20,30)

 

I piatti della tradizione, una cascina immersa nel verde, un portico antico, le vigne che si spalancano davanti agli occhi in uno spettacolo mozzafiato: è questa la cornice di “A cena con la masca”, cena-spettacolo in programma lunedì 31 ottobre nel corso della quale la bizzarra presenza della “masca”, leggendaria figura del Piemonte popolare, si esibisce in incursioni, racconti e trabocchetti.

Tutta la suggestione di una tradizione popolare antichissima come quella delle “masche” piemontesi si sposa quasi inevitabilmente con l’alone di mistero che avvolge la ricorrenza di Halloween: una felice commistione fra antico e moderno, fra racconto popolare legato a un territorio ristretto - come, appunto, quello del basso Piemonte - e una celebrazione che ha ormai valicato ogni confine geografico e culturale.

 

L’appuntamento per la cena è lunedì 31 ottobre alle ore 20.30.

Per tutta la durata del convivio una strana figura, vestita di scuro, farà incursioni improvvise tra i commensali: qualche volta sussurrerà cose all’orecchio di alcuni, altre volte consegnerà erbe, talora apparirà silenziosa per poi subito scomparire, talora invece si produrrà in strane esclamazioni. La cena diventa così un vero e proprio spettacolo, con la “masca” impegnata a raccontare storie e leggende, illustrare il misterioso “libro del comando”, sfoggiare la sua saggezza in campo erboristico.

E dopo aver innalzato i calici di un magico infuso alla luna, la masca inviterà i commensali a uscire e a seguirla poco lontano, dove è solita raccogliere, di notte, le erbe per le sue preparazioni: qui, immersi nel buio, con solo qualche fiaccola a illuminare il cammino, ecco rivelati nuovi particolari e leggende, ma soprattutto una ricetta segretissima.

 

La cena è su prenotazione, al costo di 40,00 euro, vini compresi. Si consigliano calzature comode per la passeggiata di fine serata. In caso di pioggia si percorrerà una via alternativa, asfaltata.

 

 

Il mistero non finisce qui

Domenica 20 novembre, Triora, il paese delle streghe

 

L’Associazione Turismo in Langa, in collaborazione con l’Associazione Monregaltour e sotto la direzione tecnica de I Cannubi Tour Operator, ha in programma la visita a “Triora, il paese delle streghe”, domenica 20 novembre.

Si tratta di una gita in bus, con partenza da Alba e Mondovì (su richiesta si prevedono anche navette da Asti e Torino) per scoprire il paese, borgo del ponente ligure - inserito nel circuito dei “Borghi più belli d’Italia” - noto per essere “il paese delle streghe”, teatro nel XVI secolo di uno dei più famosi processi alle streghe.

Dopo un periodo di pace dal XV al XVI, dove si costruirono chiese e altre opere d'arte, la storia locale di Triora testimonia dei famosi processi di stregoneria compiuti dal 1587 al 1589.

Ancora oggi il paese è noto per i suoi processi che scatenarono successivamente uguali reazioni anche in altri borghi liguri e italiani.

Passeggiare per il borgo, inoltrarsi dentro i carruggi, sotto volte e archi scavati nella roccia, negli antri scuri di case diroccate, è come tornare indietro nel tempo.

Una sorta di sbigottimento medievale prende a percorrere tenebrosi portici, oscuri angiporti, gradinate, strade catacombali annerite dal fumo di secoli, da incendi saraceni o dal tritolo nazista.

E ancora numerosi portali, un occhieggiare di segni del passato, di presenze sparite, di blasoni distrutti, di passi antichi che risuonano sul selciato di pietre levigate dall'uso.

 

La gita sarà confermata al raggiungimento dei 35 partecipanti. Il costo di iscrizione è di 70 euro, viaggio e pasto compresi.

 

 

Il weekend

 

Per chi non si accontentasse di una sola giornata di magia, il Tour Operator “I Cannubi” di Alba ha ideato un intero weekend alla ricerca degli angoli più misteriosi di Langhe e Roero: tradizione, leggende e sapori d'altri tempi saranno gli ingredienti di un fine settimana dedicato alla scoperta di questa terra ricca di fascino e mistero (0173-220943, incoming@turismoinlanga.it).

 

 

 

Per informazioni e prenotazioni:

www.turismoinlanga.it

0173.364030

 

AGRITURISMO: Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia Romagna - Friuli Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto

ALBERGHI: Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia Romagna - Friuli Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto

CAMPEGGI: Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia Romagna - Friuli Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto

CATERING: Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia Romagna - Friuli Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto

ENOTECHE: Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia Romagna - Friuli Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino Alto Adige - Umbria - Valle d'Aosta - Veneto

RISTORANTI: Abruzzo - Basilicata - Calabria - Campania - Emilia Romagna - Friuli Venezia Giulia - Lazio - Liguria - Lombardia - Marche - Molise - Piemonte - Puglia - Sardegna - Sicilia - Toscana - Trentino Alto Adige - Umbria - Valle D'Aosta - Veneto

 

ITALIANODOC (© 2004-2015) - tutti i diritti riservati - Cookie - Privacy - Registrazione

Il sito non costituisce testata giornalistica  -  Partiva IVA: 01543360992